Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

IMPOSTA DI SOGGIORNO

Con Delibera di Consiglio Comunale n° 10 del 19.04.2013 il Comune di Palaia ha istituito e l’Imposta di Soggiorno a carico di coloro che alloggiano presso le strutture ricettive presenti sul proprio territorio.

 

REGOLAMENTO IMPOSTA DI SOGGIORNO

 

L’applicazione dell’imposta è prevista dal 01 aprile al 31 ottobre di ogni anno.

Per l’anno 2013 il pagamento dovrà essere richiesto a partire dal 01.06.2013


 Le tariffe da applicare, approvate con Delibera di Giunta Comunale n° 29 del 22.04.2013, sono le seguenti:

 

 

STRUTTURE

CLASSIFICAZIONE / TIPOLOGIA

IMPORTO TARIFFA (Euro)

Alberghi

Fino a 3 stelle


1,00

4 e 5 stelle


1,50

Affittacamere

e B&B

(professionali e non professionali)

Fino a 2 camere


0,50

3 camere ed oltre


1,00

Case

e Appartamenti Vacanze

 

1,00

Ostello

 

 

 

0,50

Agriturismo

1 spiga


0,50

2 e 3 spighe


1,00

 

L’imposta è determinata per persona e per pernottamento e non si applica oltre il 5° giorno di soggiorno consecutivo nella medesima struttura ricettiva. I pernottamenti oltre il 5° giorno ricadono pertanto nella fattispecie di pernottamenti non soggetti/esenti.

 

 

Sono previste le seguenti ulteriori esenzioni:

a) gli iscritti all’anagrafe dei residenti del Comune di Palaia;

b) i minori fino al compimento dei 10 anni di età;

c) i portatori di handicap non autosufficienti, con idonea certificazione medica, ed i loro accompagnatori, in ragione di un accompagnatore per ogni portatore di handicap

d) i soggetti che assistono degenti ricoverati presso strutture socio-sanitarie del Comune di Palaia e dei Comuni limitrofi;

e) gli autisti di pullman e gli accompagnatori che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati di turisti, l’esenzione si applica per ogni autista e per un accompagnatore ogni venti turisti;

f) il personale dipendente della gestione della struttura ricettiva che ivi svolge attività lavorativa;

g) gli ospiti istituzionali (gemellaggi, ecc.) del Comune di Palaia;

h) i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche, per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti a eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario;

i) il personale appartenente alla Polizia di Stato e alle altre forze armate, che si trova a svolgere attività di ordine e sicurezza;

l) i lavoratori dipendenti e gli studenti che si trovano a soggiornare in ragione del lavoro o della scuola frequentata.

 

 

L’applicazione delle esenzioni di cui alle lettere a) e b) è subordinata alla verifica, da parte del gestore della struttura ricettiva, del documento di identità esibito dal soggetto passivo.

L’applicazione delle esenzione di cui alle lettere da c) a l), è subordinata al rilascio al gestore della struttura ricettiva, da parte dell’interessato, di una dichiarazione, utilizzando l’apposito Modello B.

 Il gestore della struttura ricettiva può rilasciare la quietanza delle somme riscosse utilizzando un idoneo bollettario, oppure inserendo l’importo dell’imposta di soggiorno come "voce fuori campo di applicazione dell' IVA" all’interno della fattura. Sia dalla bolletta che dalla fattura si dovrà comunque evincere il periodo di soggiorno ed il numero delle persone soggiornanti.

 Il versamento al Comune delle somme riscosse può essere effettuato:

 

a)     Mediante pagamento diretto presso la Tesoreria Comunale Cassa di Risparmio di San Miniato Filiale di Palaia;

 

b)     Mediante bollettino postale o bonifico bancario utilizzando i seguenti conti correnti:

  • Conto Corrente Postale  IT 14 L 07601 14000 000000129569 intestato a Comune di Palaia Tesoreria Comunale,
  • Conto Corrente Bancario IT 61 G 06300 71090 CC 1110850007 presso la Tesoreria Comunale Cassa di Risparmio di San Miniato Filiale di Palaia.

 

Per effettuare al Comune le comunicazioni del numero degli arrivi, dei pernottamenti e  dell’importo dell’imposta dovuta e versata è stato predisposto il

MODELLO A – Dichiarazione presenze”.

Istruzioni compilazione MODELLO A

La dichiarazione deve esser prodotta anche se negativa, cioè anche se nessuna persona ha pernottato nella struttura nel trimestre di riferimento.

 

 

Le scadenze per i versamenti dell’imposta e per la dichiarazione presenze sono:

 

  •  I TRIMESTRE (APRILE/MAGGIO/GIUGNO) entro il 15 (quindici) del mese di Luglio

 

  •  II TRIMESTRE (LUGLIO/AGOSTO/SETTEMBRE) entro il 15 (quindici) del mese di Ottobre

 

  •  III TRIMESTRE (OTTOBRE) entro il 15 (quindici) del mese di Gennaio;

 

La dichiarazione delle presenze, completa degli allegati indicati nel modello stesso, deve essere trasmessa al Servizio Tributi del Comune di Palaia, con una delle seguenti modalità:

-  tramite posta elettronica certificata (PEC), firmata digitalmente, al seguente indirizzo: altavaldera.unionevaldera(at)postacert.toscana.it;

-  con consegna a mano, in duplice copia, all’Ufficio Protocollo del Comune di Palaia o del Polo Alta Valdera dell’Unione Valdera;

-  tramite posta all’indirizzo: Servizio Tributi Unione Valdera, Via De Chirico n. 11, 56037 Peccioli (PI).

 

 

Per eventuali ed ulteriori delucidazioni, i gestori delle strutture ricettive potranno rivolgersi a:

 

-        Fausto Casati Tel.: 0587/672474, e-mail: f.casati@unione.valdera.pi.it

-        Andrea Morelli Tel.: 0587/672433, e-mail: a.morelli@unione.valdera.pi.it

 

 

 

 

 

Servizio Tributi Unione Valdera - Polo Alta Valdera

Via de Chirico, 11 56037 Peccioli (Pisa)

 
telefono 0587 67 24 11 - fax 0587 67 24 50

e-mail: tributi(at)unione.valdera.pi.it

e-mail posta certificata:

altavaldera.unionevaldera(at)postacert.toscana.it


Orari di Servizio al Pubblico: Martedì e Giovedì ore 9,00-13,00 - Martedì 15,00-17,00 

La documentazione è destinata agli utenti del comune di Palaia