Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

ALLERTA METEO
LA MINACCIA DEL VIRUS NON E’ SCONGIURATA. I COMPORTAMENTI SBAGLIATI SARANNO SANZIONATI. I NUMERI DIRAMATI DALLA POLIZIA LOCALE.

LA MINACCIA DEL VIRUS NON E’ SCONGIURATA. I COMPORTAMENTI SBAGLIATI SARANNO SANZIONATI. I NUMERI DIRAMATI DALLA POLIZIA LOCALE.

Il rischio di un aumento dei contagi è tutt’altro che scongiurato. Molto meglio non abbassare la guardia in un momento così cruciale della lotta a questa epidemia, perché il pericolo non è affatto alle spalle.

Saranno quindi incrementati i controlli, proprio per evitare che un numero consistente di persone, anziché rimanere a casa, esca senza le motivazioni di necessità indicate dal Governo e dal Ministero degli Interni per ogni spostamento.

Da questo punto di vista ci preme evidenziare i dati diramati dalla Polizia Locale. La Comandante, Monica Vanni, e i suoi agenti ogni giorno dall’inizio della pandemia pattugliano le strade del territorio.

Nel mese di Marzo a Calcinaia e Fornacette sono stati controllati 616 veicoli e 753 pedoni, sono state controllate 718 attività, i controlli hanno portato a 9 denunce e 8 violazioni amministrative

Nel mese di Aprile sono stati controllati 209 veicoli e 129 pedoni sono state controllate 203 attività, i controlli hanno portato a 18 violazioni amministrative.

Nell’attività Covid-19, il comando di Polizia Locale di Calcinaia ha effettuato quindi complessivamente 825 veicoli882 pedoni921 controlli negli esercizi commerciali e nelle attività produttive. Dall’attività sono scaturite 9 denunce e 26 violazioni amministrative.

Un lavoro che andrà avanti e continuerà con il solito rigore anche nei prossimi giorni. L’invito rivolto a tutti i cittadini è quello di aiutare le forze dell’ordine ed osservare scrupolosamente le indicazioni di restare a casa e spostarsi solo per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute o stato di necessità come previsto dai DPCM.