Unione Valdera > IMU anno 2013

Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

IMU anno 2013

Per visualizzare e stampare i documenti PDF occorre installare il software Adobe Reader

 

INDICE

MODALITA' DI CALCOLO 2013

QUANDO SI PAGA

COME E DOVE SI PAGA

ALIQUOTE IMU 2013

REGOLAMENTI E NORMATIVA DI RIFERIMENTO

INFORMAZIONI

 

 

 


CHI NON DEVE PAGARE LA RATA DEL SALDO IMU 2013 NEI SEGUENTI COMUNI:

 

 

 

 

 

CALCOLO ON-LINE IMU 2013 

 

banner calcolo IMU

 
Il calcolo on-line IMU, in collaborazione con Anutel, consente la stampa in automatico del modello F24.
L'Amministrazione Comunale non si assume nessuna responsabilità per eventuali errori materiali di inserimento dati nel programma di calcolo. L'utente con l'utilizzo dell'applicazione solleva il Comune da ogni responsabilità, implicita ed esplicita, derivante dall'uso dell'applicazione stessa. 

 

Comune di Palaia calcolo on line 2013 (VEDI NOTA 2)

 

 

 

COLLEGAMENTO AL CALCOLO ON-LINE 2014

 

I terreni agricoli sono soggetti al pagamento IMU nel Comune di Capannoli, sono esenti IMU nel comune di Palaia

ELENCO DEI COMUNI SUL CUI TERRITORIO I TERRENI AGRICOLI SONO ESENTI IMU

 

 

 

QUANDO SI PAGA

Per l'anno 2013 le scadenze di pagamento sono:

17 giugno (acconto)

16 dicembre (saldo)

16 gennaio - MINI IMU - prorogato al 24/1/2014

La norma prevede il versamento del 40% della differenza tra l'aliquota di base del 7,6 per mille e l'aliquota comunale del 10,6 per mille, da versare entro il 16 gennaio 2014. Questa scadenza riguarda solo i comuni di Capannoli (terreni agricoli con requisito di previdenza agricola) e Palaia (abitazione principale e casistiche assimilate). Domande sulla MINI-IMU

 

 

Se hai dimenticato di pagare, o non hai pagato correttamente l’IMU relativa all'anno 2013 puoi usufruire del ravvedimento operoso

 

 

 

ALIQUOTE IMU 2013

 
 
 

NOTA 1

a) TERRENI AGRICOLI, ANCHE NON COLTIVATI, NON POSSEDUTI E CONDOTTI DA COLTIVATORI DIRETTI E DAGLI IMPRENDITORI AGRICOLI PROFESSIONALI ISCRITTI NELLA PREVIDENZA AGRICOLA - VERSANO LA RATA DEL SALDO ENTRO IL 16/12/2013 

b) TERRENI AGRICOLI, ANCHE NON COLTIVATI, POSSEDUTI E CONDOTTI DA COLTIVATORI DIRETTI E DAGLI IMPRENDITORI AGRICOLI PROFESSIONALI ISCRITTI NELLA PREVIDENZA AGRICOLA - NON VERSANO LA RATA DEL SALDO ENTRO IL 16/12/2013. LA NORMA PREVEDE IL VERSAMENTO DEL 40% DELLA DIFFERENZA TRA L'ALIQUOTA DI BASE DEL 7,6 PER MILLE E L'ALIQUOTA COMUNALE DEL 10,6 PER MILLE (MINI-IMU), DA VERSARE ENTRO IL 16 GENNAIO 2014 (prorogato al 24/1/2014)

 

NOTA 2

Aliquote IMU 2013 invariate. LA NORMA PREVEDE IL VERSAMENTO DEL 40 % DELLA DIFFERENZA TRA L'ALIQUOTA DI BASE DEL 4 PER MILLE E L'ALIQUOTA COMUNALE DEL 4,5 PER MILLE (MINI-IMU), DA VERSARE (SOLO IN CASO DI ABITAZIONE PRINCIPALE) ENTRO IL 16 GENNAIO 2014  (prorogato al 24/1/2014)

 

NOTA 3

Il Comune di Terricciola ha approvato nel 2013 una delibera con la quale conferma le aliquote 2012 e introduce la seguente esenzione: si considera abitazione principale l’unità immobiliare (immobile di categoria catastale A con esclusione delle categorie catastali A/1 – A/8 – A/9 - A/10) e le relative pertinenze (una al massimo per ciascuna categoria C/2, C/6 e C/7) concesse in comodato a parenti in linea retta entro il primo grado (genitori-figli), residenti nell'abitazione. Tale agevolazione si applica per una sola unità immobiliare posseduta oltre all’abitazione principale. Comune di Terricciola richiesta esenzione per comodato

Con la Legge n.147-2013 è previsto che l'agevolazione operi o limitatamente alla quota di rendita risultante incatasto non eccedente il valore di euro 500 oppure nel solo caso in cui il comodatario appartenga a un nucleofamiliare con ISEE non superiore a 15.000 euro annui. Tale disposizione dovrà essere inserita nel regolamento comunale entro i termini di approvazione del bilancio.

 

 

 

COME E DOVE SI PAGA

Il calcolo IMU on-line prevede anche la compilazione e la stampa in automatico del modello F24.

E' comunque possibile prelevare i seguenti modelli F24 con le relative istruzioni per la compilazione manuale

Modello F24 IMU semplificato

Modello F24 IMU e altre imposte

Codici F24 IMU e Comuni

 

VERSAMENTO IMU DALL'ESTERO

I contribuenti non residenti in Italia che non possono utilizzare il modello F24, neppure in modalità home banking, devono effettuare il pagamento secondo queste istruzionicodici iban

Attenzione: dal 1° gennaio 2013 la quota riservata allo Stato si calcola solo per i fabbricati di categoria catastale D (escluso la cat. D/10 che rientrano nella sospensione della rata di acconto)

 

RAVVEDIMENTO OPEROSO PER OMESSO O PARZIALE PAGAMENTO

In caso di omesso o parziale versamento dell’imposta municipale propria è possibile sanare la violazione effettuando, entro i termini di seguito specificati, un versamento comprensivo del tributo dovuto, della sanzione ridotta e degli interessi. Il ravvedimento operoso è possibile sempre che la violazione non sia già stata accertata dall'ufficio tributi. Nella pagina del calcolo on line IMU è prevista la funzione di conteggio del ravvedimento operoso. A questo link si trova un video che riassume la modalità operativa del ravvedimento operoso in calcolo on line IMU.

Istruzioni ravvedimento operoso

AGGIORNAMENTO NORMATIVO 2014 (comma 728 della legge n. 147/2013)

Nell'ipotesi di insufficiente versamento dell'Imu nel secondo semestre 2013 la norma dispone la disapplicazione di sanzioni ed interessi qualora la differenza dell'imposta non versata entro la scadenza del 16 dicembre 2013, venga pagata entro il 16 giugno 2014. Questa disposizione si applica solo ai parziali pagamenti e non agli omessi pagamenti.

 

 

 

 

 

MODULISTICA

Richiesta di riduzione IMU per fabbricato inagibile/inabitabile

Richiesta di riduzione aliquota Per i comuni di Capannoli, Chianni, Lajatico, Palaia, Peccioli, Terricciola: richiesta di riduzione di aliquota per cittadini italiani residenti all'estero (AIRE) e per anziani o disabili residenti inistituti di ricovero o sanitari.

Richiesta di riduzione aliquotaPer il comune di Capannoli: richiesta di riduzione aliquota per comodato d'uso gratuito, per contratto di locazione registrato, per immobili non produttivi di reddito fondiario

Richiesta di rimborso-compensazione-regolarizzazione IMU

Richiesta di rateazione

Richiesta riesame atti in autotutela

 

DICHIARAZIONE IMU

I comuni di Capannoli e Palaia, hanno stabilito nei regolamenti IMU che il termine per la presentazione della dichiarazione dell'Imposta Municipale Propria è fissato al 31 Ottobre di ogni anno per comunicare le variazioni intervenute nell'anno di imposta precedente.

Per tutti gli immobili il cui obbligo dichiarativo è sorto dal 01/01/2013 la dichiarazione va presentata entro il 31/10/2014

Modello di dichiarazione e relative istruzioni Decreto 30/10/2012

Modello di dichiarazione editabile

 

 

 

REGOLAMENTI IMU

 
 
 

 VALORI DELLE AREE EDIFICABILI

Comune di Capannoli - delibera valori

Comune di Palaia - delibera valori

 

  

AGGIORNAMENTO NORMATIVO 2013

 

articoli 1_2_2bis DL 102_2013 (Abolizione della prima rata dell'IMU)

 

art_1_DL_133_2013 (Abolizione della seconda rata dell'IMU)

 

 

RENDITE CATASTALI

Si ricorda che se non sono stati effettuati interventi edilizi all'immobile la rendita catastale è rimasta invariata.

La rendita catastale dei propri immobili può essere verificata presso:

1. Catasto, ufficio provinciale di Pisa, indirizzo: Via Antonio Ceci, 1 Pisa Telefono: 050 - 915611. 

2. professionisti e tecnici abilitati

3 uffici postali abilitati (Capannoli, Palaia, Montefoscoli,).

Gli uffici del Comune non sono abilitati a fornire le visure catastali.

L´Agenzia del Territorio ha messo a disposizione un servizio per i cittadini che volessero controllare la rendita catastale del proprio immobile. La consultazione è possibile senza registrazione inserendo il proprio codice fiscale, la provincia di Pisa e gli identificativi catastali (comune, foglio, particella e subalterno), a questo indirizzo.

Sul canale YouTube dell'Agenzia delle Entrate i funzionari del Fisco illustrano in un video le modalità di consultazione dei dati catastali e di altri servizi on-line