Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

Allerta meteo Valdera

Mense sotto Controllo

 

MENSE SOTTO CONTROLLO

in collaborazione con  ICQRF

MINISTERO POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI                                              

     

 Mantenere un servizio di qualità richiede un’adeguata funzione di controllo.

Per il controllo sulle forniture l’Unione Valdera si avvale della collaborazione dell’Ispettorato Centrale della tutela della Qualità e Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF) del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

 

Il Dipartimento Ispettorato Centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agro-alimentari  (ICQRF) è l’organo tecnico del Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali  a cui è demandato,  in collaborazione e sinergia con altri organi di controllo  (ASL, NAS ecc.),  il controllo ufficiale sulla produzione, importazione e commercializzazione dei prodotti alimentari e di uso agrario.

 

Scopo principale dell’azione di controllo di ICQRF è garantire ai consumatori la  sicurezza alimentare soprattutto sotto il profilo della tutela della qualità merceologica dei prodotti, compresi  i prodotti   da Agricoltura Biologica e i prodotti a Denominazione di Origine protetti dalla UE (DOP/IGP).  

Nello specifico della refezione scolastica, l’obiettivo è garantire agli alunni e alle loro famiglie che gli alimenti loro destinati fossero conformi alle norme specifiche di settore ma  anche, contestualmente, di verificare il rispetto dei capitolati di appalto, con particolare riguardo all’utilizzo delle  materie prime pattuite nella preparazione dei pasti da parte delle ditte fornitrici.

 

Questa attività ha messo in evidenza l’esistenza di alcuni punti critici,  a diversi livelli:

-redazione di capitolati con specifiche merceologiche superate, non verificabili o poco circostanziate

-mancato  rispetto dei capitolati  da parte delle ditte aggiudicatrici favorito dalle difficoltà nel controllo  da parte degli Enti Locali

- necessità di formazione specifica del personale degli enti locali

 

 

 

ICQRF, coerente con la propria mission di  tutela degli interessi dei consumatori, ha messo a disposizione la propria esperienza firmando un PROTOCOLLO DI COLLABORAZIONE con ANCI TOSCANA nell’ambito del quale viene fornita collaborazione agli enti che ne faranno richiesta per:

 

       - analisi dei capitolati

       - azione formativa sul personale comunale che opera negli uffici scuola e nei servizi di refezione

       - collaborazione con i comuni nella predisposizione di un sistema di autocontrollo efficace.

 

L’Unione Valdera è uno dei primi enti che hanno usufruito della collaborazione offerta, sia per svolgere le attività sopra indicate, sia per verificare che le ditte aggiudicatarie delle gare di appalto utilizzino effettivamente, nella preparazione dei pasti, non solo i prodotti richiesti dal capitolato ma anche quelli offerti in sede di gara dai quali deriva l’attribuzione del punteggio dell’offerta tecnica e quindi l’aggiudicazione della gara.

 

 

 

L’ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agro-alimentari opera su tutto il territorio nazionale con 12 Uffici periferici, con competenza regionale od interregionale, e si avvale, per l’analisi dei campioni prelevati, di 5 Laboratori  accreditati. In Toscana è attivo un ufficio dirigenziale a Firenze che ha  una sede distaccata a Pisa.

Nell’ambito della propria attività di controllo in Toscana negli ultimi 7 anni, circa 80 servizi di refezione scolastica comunali sono stati  oggetto di verifica