Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

ALLERTA METEO
LA REGIONE TOSCANA PREMIA BIBLIOLANDIA CON UN SOSTANZIOSO CONTRIBUTO PER L’ACQUISTO DI LIBRI

LA REGIONE TOSCANA PREMIA BIBLIOLANDIA CON UN SOSTANZIOSO CONTRIBUTO PER L’ACQUISTO DI LIBRI

L’UNIONE TROVA I FINANZIAMENTI PER…FAR LEGGERE DI PIU’, OVUNQUE!

Bibliolandia, è quella geniale intuizione per cui, ad esempio, un utente che desidera leggere l’ultima opera di Stefano Benni può tranquillamente prenotarla dal web e successivamente ritirarla nella Biblioteca del suo paese.
In pratica se abitate a Pontedera, ma il libro che desiderate tanto sfogliare alla velocità della luce si trova a Volterra, non dovete far altro che cliccare sul PC e in pochi giorni troverete la vostra opera del cuore al bancone della vostra Biblioteca di riferimento.

E il patrimonio librario di Bibliolandia è veramente imponente tanto che il progetto “Navigando verso i 500.000 documenti” formulato dall’Unione Valdera per la Rete bibliotecaria Bibliolandia ha ottenuto un ottimo punteggio e di conseguenza un cospicuo finanziamento da parte della Regione Toscana.

Nello specifico tra le 12 Reti Bibliotecarie della Toscana, Bibliolandia riceverà un finanziamento di 55.000 €, il secondo per importanza della nostra Regione. Risorse che saranno impiegate per l’acquisti di nuovi libri distribuiti sulle 26 biblioteche comunali e su una quindicina di biblioteche scolastiche della Provincia di Pisa che costituiscono la rete di Bibliolandia.

Risorse che consentiranno di superare entro la fine dell'anno i 500.000 volumi tutti catalogati e disponibili nell'OPAC consultabile in Internet e quindi di ammodernare i fondi librari di Bibliolandia.

Un particolare investimento sarà fatto sui libri per ragazzi e per bambini, nonché sulle biblioteche civiche e scolastiche delle aree periferiche e più svantaggiate per la lettura (alta val di cecina e colline metallifere).

Proprio l'idea di potenziare il patrimonio di libri per ragazzi e quello delle aree periferiche (dove ci sono poche biblioteche e poche librerie), è stata uno dei punti di forza del progetto premiato dalla Regione Toscana.

Grande soddisfazione nelle parole della Presidente dell’Unione Valdera con delega alla rete bibliotecaria, Lucia Ciampi: “Siamo davvero orgogliosi che la Regione Toscana abbia riconosciuto la bontà del nostro progetto, destinando a tal proposito la cospicua somma di 55.000 €. Bibliolandia è una rete che copre gran parte del territorio provinciale, che lavora moltissimo e lo fa in maniera ottimale. A riprova di questo basta citare alcune cifre, come gli oltre 40.000 volumi che annualmente vengono spostati tra le 57 biblioteche (di vario genere) della rete e i circa 20.000 utenti/lettori che solo quest’anno arriveranno a leggere qualcosa come 230.000 libri. Si tratta del modo migliore per diffondere cultura e amore per la letteratura. Perciò siamo veramente soddisfatti del contributo regionale ottenuto dal nostro progetto e delle numerose iniziative che Bibliolandia attua per promuovere la passione per la lettura e per lo studio dei documenti storici. A questo proposito vorrei ricordare l’evento che si svolgerà Giovedì 30 Novembre a Volterra in cui sarà presentata, tra l’altro, la digitalizzazione e l’edizione dell’inventario dell’archivio storico della città dell’alabastro”.