Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

IMPOSTA DI SOGGIORNO

Con Delibera di Consiglio Comunale n° 10 del 19.04.2013 il Comune di Palaia ha istituito e l’Imposta di Soggiorno a carico di coloro che alloggiano presso le strutture ricettive presenti sul proprio territorio.

 

REGOLAMENTO IMPOSTA DI SOGGIORNO

 

L’applicazione dell’imposta è prevista dal 01 aprile al 31 ottobre di ogni anno.

A partire dall'anno 2018, l'Imposta di soggiorno si applica anche alle locazioni turistiche.

 

Per l'anno 2022, sono state confermate le tariffe dell'anno 2020 (Delibera di Giunta Comunale n° 47 del 23/06/2020), come di seguito indicato:

 

 

STRUTTURE

CLASSIFICAZIONE / TIPOLOGIA

IMPORTO TARIFFA (Euro)

Alberghi

Fino a 3 stelle

 

1,00

4 e 5 stelle

 

1,50

Affittacamere

e B&B

(professionali e non professionali)

Fino a 2 camere

 

0,50

3 camere ed oltre

 

1,00

Case

e Appartamenti Vacanze

 Categoria Unica

1,00

Locazione a fini turistici di immobili ammobiliati

Categoria Unica

1,00

Ostello

 

Categoria Unica

 

0,50

Agriturismo

1 e 2 girasoli

 

0,50

3, 4 e 5 girasoli

 

1,00

 

L’imposta è determinata per persona e per pernottamento e non si applica oltre il 5° giorno di soggiorno consecutivo nella medesima struttura ricettiva. I pernottamenti oltre il 5° giorno ricadono pertanto nella fattispecie di pernottamenti non soggetti/esenti.

 

Sono previste le seguenti ulteriori esenzioni:

a) gli iscritti all’anagrafe dei residenti del Comune di Palaia;

b) i minori fino al compimento dei 10 anni di età;

c) i portatori di handicap non autosufficienti, con idonea certificazione medica, ed i loro accompagnatori, in ragione di un accompagnatore per ogni portatore di handicap

d) i soggetti che assistono degenti ricoverati presso strutture socio-sanitarie del Comune di Palaia e dei Comuni limitrofi;

e) gli autisti di pullman e gli accompagnatori che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati di turisti, l’esenzione si applica per ogni autista e per un accompagnatore ogni venti turisti;

f) il personale dipendente della gestione della struttura ricettiva che ivi svolge attività lavorativa;

g) gli ospiti istituzionali (gemellaggi, ecc.) del Comune di Palaia;

h) i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche, per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti a eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario;

i) il personale appartenente alla Polizia di Stato e alle altre forze armate, che si trova a svolgere attività di ordine e sicurezza;

l) i lavoratori dipendenti e gli studenti che si trovano a soggiornare in ragione del lavoro o della scuola frequentata.

 

 

L’applicazione delle esenzioni di cui alle lettere a) e b) è subordinata alla verifica, da parte del gestore della struttura ricettiva, del documento di identità esibito dal soggetto passivo.

L’applicazione delle esenzione di cui alle lettere da c) a l), è subordinata al rilascio al gestore della struttura ricettiva, da parte dell’interessato, di una dichiarazione, utilizzando l’apposito Modello B.

 Il gestore della struttura ricettiva può rilasciare la quietanza delle somme riscosse utilizzando un idoneo bollettario, oppure inserendo l’importo dell’imposta di soggiorno come "voce fuori campo di applicazione dell' IVA" all’interno della fattura. Sia dalla bolletta che dalla fattura si dovrà comunque evincere il periodo di soggiorno ed il numero delle persone soggiornanti.

 Il versamento al Comune delle somme riscosse può essere effettuato:

 

a)     Mediante pagamento diretto presso la Tesoreria Comunale Banca di Pisa e Fornacette Credito Cooperativo;

 

b)     Mediante bollettino postale o bonifico bancario utilizzando i seguenti conti correnti:

  • Conto Corrente Postale  IT 14 L 07601 14000 000000129569 intestato a Comune di Palaia Tesoreria Comunale,
  • Conto Corrente Bancario IT 98 A 08562 70910 000000204232 presso la Tesoreria Comunale Banca di Pisa e Fornacette Credito Cooperativo

 

 

COMUNICAZIONE PRESENZE AL COMUNE:

 

Modello di dichiarazione

Con il D.M. 29 aprile 2022 sono adottati le nuove modalità per la presentazione della dichiarazione sull’imposta di soggiorno. Il modello di dichiarazione e le istruzioni relative alla presentazione della dichiarazione andrà effettuata, esclusivamente in via telematica, entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui si è verificato il presupposto impositivo (la dichiarazione può essere compilata e trasmessa anche da soggetti intermediari individuati dalla legge - centri di assistenza, associazioni di categoria e professionisti - che tratteranno i dati esclusivamente per la finalità di trasmissione del modello).

Per quanto attiene alla dichiarazione 2020, il comma 3-bis dell’art. 25 della legge di conversione del dl n.41 del 2021 (cd. “Sostegni”) ha previsto che la dichiarazione relativa all’anno di imposta 2020 deve essere presentata unitamente alla dichiarazione relativa all’anno di imposta 2021, quindi entro il prossimo 30 giugno 2022.

Coerentemente con quanto previsto dalla normativa di riferimento (cfr. art.4, co. 1-ter del Dlgs 23/2011), la dichiarazione deve essere presentata dal soggetto gestore della struttura ricettiva o, per conto di questo, da dichiarante diverso dal gestore secondo le istruzioni e le specifiche tecniche allegate al decreto.

Diversamente, per quanto attiene alle cd. locazioni brevi, vale a dire le locazioni di immobili ad uso abitativo di durata non superiore a 30 giorni condotte al di fuori dell’attività di impresa, la dichiarazione dell’imposta di soggiorno, secondo quanto previsto all’art 4, co. 5-ter, del Dl 50/2017, deve essere presentata dal soggetto che incassa il canone o il corrispettivo, ovvero che interviene nel pagamento dei predetti canoni o corrispettivi.

Si ricorda che l'omessa o infedele presentazione della dichiarazione da parte del responsabile comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma dal 100 al 200 per cento dell'importo dovuto (cfr. art.4, co. 1-ter del Dlgs 23/2011; e art 4, co. 5-ter, del Dl 50/2017).

Le dichiarazioni, ed i dati in essa contenuti, una volta acquisiti e trattati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze saranno messi a disposizione dei Comuni che hanno istituito l’imposta di soggiorno per le proprie finalità istituzionali e di controllo.

Infine, si precisa che il decreto in questione interviene a disciplinare le modalità di presentazione della dichiarazione, mentre non incide sulle modalità di versamento dell’imposta, il cui gettito deve essere versato dai responsabili del pagamento ai Comuni che hanno istituito l’imposta di soggiorno, secondo le modalità disciplinate con regolamento comunale.

 

Modello Comunicazione Presenze

Come previsto dal regolamento comunale sull’Imposta di Soggiorno, per effettuare al Comune le comunicazioni del numero degli arrivi, dei pernottamenti e dell’importo dell’imposta dovuta e versata è stato predisposto il “MODELLO A – Comunicazioni presenze”.

La dichiarazione deve esser prodotta anche se negativa, cioè anche se nessuna persona ha pernottato nella struttura nel trimestre di riferimento.

Le scadenze per i versamenti dell’imposta e per la dichiarazione presenze sono:

 

  •  I TRIMESTRE (APRILE/MAGGIO/GIUGNO) entro il 15 (quindici) del mese di Luglio

 

  •  II TRIMESTRE (LUGLIO/AGOSTO/SETTEMBRE) entro il 15 (quindici) del mese di Ottobre

 

  •  III TRIMESTRE (OTTOBRE) entro il 15 (quindici) del mese di Novembre;

 

La comunicazione delle presenze, completa degli allegati indicati nel modello stesso, deve essere trasmessa al Servizio Tributi del Comune di Palaia, con una delle seguenti modalità:

-  tramite posta elettronica certificata (PEC), firmata digitalmente, al seguente indirizzo: unionevaldera@postacert.toscana.it;

-  con consegna a mano, in duplice copia, all’Ufficio Protocollo del Comune di Palaia;

-  tramite posta all’indirizzo: Piazza Della Repubblica, 56 - 56036 Palaia (PI)

- con consegna a mano, in duplice copia, all'Ufficio Protocollo Unione Valdera presso l'Ufficio Tributi con sede a Capannoli in Via Volterrana, 223;

 

MODELLO A – Comunicazione presenze”.

 

Istruzioni compilazione MODELLO A

 

La documentazione è destinata agli utenti del comune di Palaia